Formula 1, Vettel annuncia: “Mi ritirerò a fine stagione”

Il messaggio del pilota sul suo profilo Instagram (aperto oggi): “Annuncio il mio ritiro dalla Formula 1 al termine della stagione 2022, impegnarsi nella mia passione non va più di pari passo con la mia voglia di essere un grande padre e marito”. Aston Martin: “Una delle più grandi carriere nella storia di questo sport”. Il tedesco ha vinto quattro Mondiali dal 2010 al 2013

LA STORIA DI VETTEL IN F1 – GP UNGHERIA, CONFERENZA IN LIVE STREAMEGettel andrà in pensione a fine stagione. Aveva aperto il suo profilo Instagram oggi (giovedì 28 luglio). Per un annuncio ufficiale, per un annuncio importante. Quattro volte campione del mondo, di seguito, dal 2010 al 2013. Oggi all’Aston Martin scrive: “Hai dato vita a una delle più grandi carriere nella storia di questo sport”. Come dice addio in un video social, in bianco e nero, guardando in camera e guardando i suoi fan: “Oggi annuncio il mio ritiro dalla Formula 1 al termine della stagione 2022 – le sue parole -. Probabilmente dovrei iniziare con un lunga lista di persone da ringraziare, ma credo sia più importante spiegare le ragioni alla base della mia decisione”. “Essere pilota non è mai stata la mia unica identità”
Il tedesco continua nel suo lunghissimo messaggio social: “Amo questo sport. È stato al centro della mia vita da quando ho memoria. Anche se c’è una vita in pista, c’è anche una vita fuori pista. Essere un pilota non è mai stata la mia unica identità. Chi sono? Sono Sebastian, padre di tre figli e marito di una donna meravigliosa”. E ancora: “Oltre alle corse ho cresciuto una famiglia e amo stare con loro. Ho coltivato altri interessi al di fuori della Formula 1. La mia passione per le corse deriva dal tempo trascorso lontano da loro e richiede molte energie. Impegnarsi nella mia passione, come ho fatto, e come pensavo fosse giusto, non va più di pari passo mano con il mio desiderio di essere un grande padre e marito. L’energia necessaria per diventare un tutt’uno con la macchina e il team per perseguire la perfezione richiede concentrazione e impegno. I miei obiettivi sono andati dal vincere gare e lottare per i campionati a guardare i miei figli crescere, passare sui miei valori, aiutali a rialzarsi quando cadono, ascolta il m quando hanno bisogno di me. ” “C’è ancora una gara da vincere”
Quindi conclude: “La mia gara migliore? Deve ancora venire. Credo che andare avanti, guardare indietro ti rallenterà solo. Non vedo l’ora di correre su piste sconosciute e cercare nuove sfide. Penso che ci sia ancora una gara da vincere. Vi saluto e vi ringrazio per avermi permesso di condividere tutto questo. Ho amato ogni singola parte”.

Nazario Ortega

"Pensador ávido. Friki de la comida. Adicto a los viajes. Explorador. Fanático de la cerveza. Emprendedor".

Agregar un comentario

Su dirección de correo no se hará público.